PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Murge

Murge

 

Le Murge sono un altopiano, prevalentemente collinare, situato nel centro della Puglia, tra il Tavoliere delle Puglia, a nord, e la depressione Messapica, che corrisponde al territorio del Salento, a sud.

La zona IGT delle Murge viene divisa in due zone: l'Alta Murgia nella parte nord, più povera di vegetazione e ricca di fenomeni carsici, grotte, lame e gravine; e la Bassa Murgia, più ricca di vegetazione e prevalentemente coltivata con alberi di ulivo.

La zona delle Murge, in particolare la zona corrispondente alla provincia di Bari e parte della provincia di BAT, era anticamente abitata dai Peuceti, che insieme ai Dauni, che vivevano a nord della Puglia ed ai Messapi, a sud, occupavano il territorio di quella che viene oggi chiamata Puglia.

La parte più interna del territorio è ideale per la produzione di vini a bacca nera come il Nero di Troia, il Bombino Nero, l'Aglianico ed il Monetpulciano, tra quelli a bacca nera, mentre, tra quelli a bacca bianca, il Bombino Bianco, il Greco, il Pampanuto e la Malvasia Bianca. La zona costiera è l'area per eccellenza del produzione del Moscato Bianco.

Tra i vini prodotti nella zona IGT Murge da ricordare il Moscato di Trani, il Castel del Monte Rosso Riserva DOCG ed il Castel del Monte Nero di Troia DOCG ed il Rosso Barletta DOP. Inoltre tra i bianchi il Gravina DOP.

L'Indicazione Geografica Tipica viene riservata ai vini prodotti da vitigni del tipo a bacca bianca per tipologie come il frizzante, lo spumante, ed a bacca rossa per rossi, rossi frizzanti, passito e novello.

Vitigni della zona IGT Murge

Bombino Nero

Nero di Troia

Verdeca