PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Daunia

Daunia

 

La zone IGT Daunia è costituita dalla parte nord della Puglia corrispondente alla provincia di Foggia e, in parte, a quella di BAT. E' una zona delimitata ad ovest dal Sub-Appenino Dauno e, ad est, dal promontorio del Gargano. Tra i due si estende una vasta zona pianeggiante conosciuta come il Tavoliere delle Puglie.

La Daunia prende il nome dai sui antichi abitanti, i Dauni, che insieme ai Peuceti, che abitavano il centro della Puglia, ed ai Messapi, che abitavano il sud, occupavano l'intero territorio della Puglia.

Il territorio della Daunia è una zona ideale per la produzione di vini a bacca nera come il Nero di Troia, il Montepulciano e l'Aglianico, ed a bacca bianca come il Bombino Bianco, la Malvasia Bianca ed il Trebbiano.

Tra i vini prodotti nella zona da ricordare: Ortanova, Tavoliere delle Puglie, San Severo, Rosso Cerignola ed il Cacc'e mmitte di Lucera.

Per legge i vini bianchi, rossi e rosati della Daunia devono essere ottenuti da uve provenienti da vitigni idonei ad essere coltivati nella provincia di Foggia ed alcuni territori della provincia di BAT.

Tra le tipologie di vini prodotti in quest'area: rossi, rossi frizzanti, passiti, novelli, rosati, rosati frizzanti e bianchi.

Vitigni della zona IGT Daunia

Bombino Nero

Nero di Troia