PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Negroamaro di Terra d'Otranto

Negroamaro di Terra d'Otranto

 

 

DOP - Denominazione di Origine Protetta

Luogo di origine

Salento

 

Il Negroamaro di Terra d'Otranto si produce nel Salento, area geografica che comprende tutta la provincia di Lecce, parte della provincia di Taranto e parte della provincia di Brindisi.

Il Negroamaro Terra d'Otranto, anche Riserva, viene prodotto con uve Negroamaro, con la rimanente parte costituita da vitigni a bacca nera di produzione locale, per un massimo del 10% del totale.

Il Rosso di Terra d'Otranto di trova anche in versione 'Riserva', se sottoposto ad invecchiamento di almeno 2 anni. Il Rosato prevede due varianti: il 'Frizzante' e lo 'Spumante'.

Vigneti principali usati per produrre Negroamaro di Terra d'Otranto DOP:

 

Le varie versioni del Negroamaro di Terra Otranto includono il Rosso e Rosso Riserva, il Rosato, il Rosato Spumante ed il Rosato Frizzante.

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosso e Rosso Riserva sono dei vini dal colore rosso rubino, dall'aroma gradevole ed intenso e dal gusto pieno ed armonico.

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosato ha un colore rosato, un aroma fruttato e delicato, ed un gusto vivace armonico e pieno.

Il Rosato Spumante ed il Rosato Frizzante hanno un aroma delicato e fruttato ed un gusto armonico e fresco.

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosso si serve ad una temperatura tra 16 e 18 gradi.

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosato va servito ad una temperatura tra 8 e 10 gradi.

Abbinamenti

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosso si abbina bene ai primi piatti saporiti come la pasta al forno, carne alla griglia e polpette al sugo.

Il Negroamaro Terra d'Otranto Rosato si accompagna a piatti di pesce come zuppe e calamari ripieni.