PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Nardò

Nardò

 

 

DOP - Denominazione di Origine Protetta

Luogo di origine

Nardo' - (Lecce)

 

Il vino Nardò DOP viene prodotto, oltre che nel territorio di Nardò, anche in quello di Porto Cesareo, entrambi situati nella provincia di Lecce.

Il vino Nardò DOP, prodotto in versione Rosso e Rosato, prevede l'uso di uve Negroamaro per una percentuale non inferiore all'80%. La rimanente parte può essere costituita da uve Malvasia Nera di Brindisi e di Lecce e da Montepulciano, da soli o insieme. In commercio si trova anche la versione Riserva che prevede un invecchiamento di almeno 2 anni.

Vigneti principali usati per produrre Nardò DOP:

 

Il Nardò viene prodotto in tre tipologie: Rosso, Rosato e Rosso Riserva.

Il Nardò Rosso è un vino dall'aroma intenso e dal gusto armonico ed asciutto.

Il Nardò Rosato ha un aroma delicato e caratteristico, ed un gusto secco, poco tannico ed equilibrato.

Il Nardò Rosso Riserva è un vino dall'aroma delicato e caratteristico, e dal gusto corposo, asciutto, vellutato ed armonico.

Il Nardò Rosso si serve ad una temperatura di 18 gradi.

Il Nardò Rosato si serve ad una temperatura tra 12 e 14 gradi.

Abbinamenti

Il Nardò Rosso si accompagna bene a piatti di carne rossa, a salumi ed a bolliti.

Il Nardò Rosato si accompagna bene a piatti di pesce bollito, seppie ripiene, orata al forno e pasta e ceci.