PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Olio Extravergine di Oliva Dauno

Olio Extravergine di Oliva Dauno

 

 

DOP - Denominazione di Origine Protetta

Luogo di origine

Foggia

 

L'Olio Extravergine DOP della Daunia viene prodotto nei territori dei comuni della provincia di Foggia. La denominazione 'Dauno DOP' deve essere accompagnata, per legge, dalla menzione aggiuntiva geografica di provenienza del prodotto, queste sono: Alto Tavoliere, Basso Tavoliere, Gargano e Sub-Appennino.

La menzione geografica aggiuntiva "Alto Tavoliere" viene data ad oli prodotti da varietà di olivo Peranzana o Provenzale presenti nel suddetto territorio. Questa qualità deve essere presente per una percentuale non inferiore all'80%, mentre la rimanente parte del 20% può essere costituita da altre varietà presenti nella stessa zona.
I territori interessati sono quelli di Castelnuovo della Daunia, Chieuti, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola e Torremaggiore.

La menzione geografica aggiuntiva "Basso Tavoliere" viene data all'olio extravergine di oliva derivante dalla varietà Coratina. La presenza in percentuale di questa varietà non può essere inferiore al 70%, mentre la rimanente parte del 30% può essere costituita da altre varietà presenti nella stessa zona.
I territori interessati sono quelli di Carapelle, Cerignola, Foggia, Manfredonia, Margherita di Savoia, Ordona, Ortanova, Rignano Garganico, San Ferdinando di Puglia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Stornara, Stornarella, Trinitapoli, Zapponeta.

La menzione geografica aggiuntiva "Gargano" viene data ad oli extravergine che hanno una percentuale minima del 70% della varietà denominata Ogliarola Garganica, che deve essere presente in una percentuale non inferiore al 70%. Possono concorrere per un massimo del 30% altre varietà presenti nello stesso territorio.
I territori interessati sono quelli di Apricena, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Lesina, Manfredonia, Mattinata, Monte S. Angelo, Peschici, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico, Vico del Gargano, Vieste.

La menzione geografica aggiuntiva "Sub-Appennino" viene data ad oli di oliva extravergine derivanti dalla varietà di Ogliarola, Coratina e Rotondella presenti da sole o insieme per una percentuale totale non inferiore al 70%. La rimanente parte del 30% può essere costituita da altre varietà presenti nel territorio.
I territori interessati sono quelli di Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Celenza Valfortore, Celle S.Vito, Deliceto, Faeto, Lucera, Monteleone di Puglia, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Panni, Pietra Montecorvino, Rocchetta S. Antonio, Roseto Valfortore, S. Marco la Catola, S. Agata di Puglia, Troia, Volturara Appula, Volturino.

 

La produzione di quest'olio deve rispettare alcuni requisiti, tra questi:

- le olive devono essere raccolte entro il 31 gennaio;
- la raccolta deve avvenire direttamente sulla pianta;
- l'intervallo di tempo tra la raccolta e la macinazione non deve essere superiore a 3 giorni;
- l'estrazione dell'olio può essere effettuata solo con processi meccanici che sono in grado di produrre olio senza alterarne le caratteristiche;
- l'acidità massima non può essere superiore al 0,6%.

L'olio extravergine di oliva Dauno con la menzione geografica "Alto Tavoliere" ha un colore giallo verde, un odore fruttato con lievi sensazioni di frutta fresca e di mandorlato dolce, e con un gusto amabile.

L'olio extravergine di oliva Dauno con la menzione geografica "Basso Tavoliere" è un olio dal colore verde-giallo, fruttato al naso e con un sapore dolcigno con leggere sensazioni di piccante ed amaro.

L'olio extravergine di oliva Dauno con la menzione "Gargano" è un olio dal colore verde giallo, un odore fruttato medio con sensazioni erbacee. Il sapore è dolce con una sensazione di mandorlato.

L'olio extravergine di oliva Dauno con la menzione "Sub-Appenino" è un olio dal colore tra il verde ed il giallo, con un odore fruttato con sensazioni di frutta fresca e dal sapore amabile.

Abbinamenti

Il Dop Dauno geograficamente specifico dell'Alto Tavoliere è un olio ottimo da usare crudo con pinzimoni o con verdure crude. Si abbina molto bene anche a piatti dal sapore deciso.

Il Dop Dauno del Basso Tavoliere è ideale come condimento di paste dal gusto ben definito, minestre, ma anche carni cucinate arrosto o alla brace ed ortaggi cotti.

Il Dop Duano del Gargano è un olio che si abbina bene a piatti di pesce e crostacei, con le verdure, le zuppe e sul pane caldo.

Il DOP Dauno Sub-Appennino viene utilizzato per la preparazione di dolci pasticcini oppure per le fritture.