PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Carne Podolica

Carne Podolica

 

 

PAT - Prodotto Agroalimentare Tradizionale

Luogo di origine

Provincia di Foggia e Taranto

 

Il bovino podolico viene allevato nell'area del promontorio del Gargano, in particolare nei comuni di Mattinata, Monte Sant'Angelo e Rignano Garganico, nella provincia di Foggia, e nelle Murge, in particolare nel comune di Mottola, nella provincia di Taranto.

Sembra che la razza Podolica abbia origine dall'Ucrania e fu, probabilmente, importata durante le invasioni barbariche, intorno al 450 d.C.

I vitellini usati per la produzione della tipica carne Podolica pugliese hanno un'età che si aggira intorno ai 15 o 16 mesi, con un peso intorno ai 350 kg. I maschi vengono macellati intorno ai 2 anni di età quando pesano intorno ai 500 kg.

Sia i maschi che le femmine sono dotati di corna leggermente curve e non lunghe, con un pelo rossiccio, nella zona nord della Puglia, e con un pelo più grigio, nella zona della Murgia.

 

Il tipico bovino Podolico viene allevato lasciandolo libero di muoversi e pascolare su grandi superfici.

Grazie a questo sistema di allevamento la carne, risultato della macellazione, è di tipo superiore, sia per sapore che per tessitura fibrosa, con un gusto dolciastro e con un grasso dal colore giallo, risultato dell'erba ricca di carotene.

La razza Podolica, riesce a riprodurre in grandi quantità fino all'età di 12 anni con una gestazione che dura 9 mesi e con un intervallo medio tra i parti di circa 15 mesi. La razza viene, infatti, chiamata 'materna' per la facilità di fecondazione e per la sua alta fertilità.

La carne Podolica è una carne dal gusto intenso, saporito e leggermente dolciastro che conserva, durante la cottura, la sua dimensione grazie all'assenza di forzature alimentari durante l'allevamento.

Abbinamenti

Se cotta al forno questa carne si può abbinare al Castel del Monte Nero di Troia DOCG, quando, invece, cotta alla griglia al Canosa Rosso DOP ed al Negroamaro Terra d'Otranto DOP.