PugliaUn luogo da scoprire e da gustare

Canosa di Puglia

 

 

La leggenda dice che Canosa fu fondata dal mitico Diomede ed e', certamente, di origine greca. Fu un centro ricco durante il dominio dei Romani ed un'importante stazione lungo la via Traiana. Il paese fiori' sotto la dominazione Lombarda e Normanna, ma declino' con l'avvento degli Angioini.

A Canosa si possono ancora ammirare tracce del suo glorioso passato, come le rovine del castello che dominano il paese e le rovine Romane: il tempio di Giove Toro, i bagni Lo Muscio, i resti di un acquedotto situato appena fuori Canosa.

 

Cosa visitare

La Cattedrale

La Cattedrale di Canosa, costruita nel 1080 e dedicata a San Sabino, e' di stile bizantino e orientale tipico delle chiese romanico-pugliese. Al suo interno si trovano sculture preziose come il Pergamo di Acceptus ed il trono del Vescovo di Romualdo.

La tomba di Beomond

Vicino alla cattedrale si trova la tomba di Boemondo, un mausoleo con cupola e una porta di bronzo fine.

Lagrasa ipogei

All'interno del centro storico, e' possibile visitare la Lagrasa Hypogei, un classico esempio di architettura funeraria del IV secolo aC costituito da una serie di camere che si affacciano su di un cortile.

Fuori Canosa di Puglia

Tra i monumenti interessanti da visitare fuori Canosa l'Arco Romano, che si trova sulla strada per Cerignola; i resti della Basilica di San Lucio, una costruzione paleocristiana di forma circolare; la Basilica di Santa Sofia, con una necropoli romana nelle vicinanze; ed il Ponte Romano che attraversa il fiume Ofanto.

 

Ufficio turistico di Canosa di Puglia

+39 0883 612 423
Piazza Vittorio Veneto, 2

 

Paesi della Puglia